Aaron Hotchner
Thomas Gibson nei panni di Aaron Hotchner in una scena di Criminal Minds

Thomas Gibson sta finalmente parlando dell’alterco fisico che ha causato il suo licenziamento da Criminal Minds.

“Mi sento come se ci siano voluti anni a farsi una buona reputazione e un solo minuto per distruggerla,” il veterano della tv, 54 anni, spiega nell’attuale numero di PEOPLE.

Gibson racconta che il 26 luglio stava filmando il secondo episodio della prossima dodicesima stagione del drama di successo della CBS, quando si è infiammata la tensione tra lui e lo sceneggiatore-produttore Virgil Williams.

“Stavamo girando una scena a notte tarda, quando sono andato da Virgil e gli ho detto che c’era una battuta che pensavo ne contraddicesse una precedente,” racconta Gibson. “Lui ha risposto, ‘Mi dispiace, è necessaria, e devo assolutamente averla.’”

Frustrato, Gibson spiega che è ritornato sul set e stava condividendo la risposta con alcuni colleghi del cast, quando Williams è entrato nella stanza.

“Lui è entrato nella stanza e ha cominciato a camminare verso di me. Mentre si faceva largo avanzando, il mio piede si è alzato e lo ha colpito sulla gamba,” ricorda Gibson. “Se non mi fossi mosso, mi sarebbe venuto addosso. Sono volate delle parole, per le quali mi sono scusato il giorno dopo, e basta. Era finita. Abbiamo girato la scena, sono andato a casa – e non sono mai potuto tornare.”

Dopo un’iniziale sospensione di due settimane, Gibson è stato informato dalla produzione che era stato “licenziato” dallo show.

Gibson apparirà nei primi due episodi della dodicesima stagione, ma “i dettagli creativi su come l’uscita di scena del personaggio sarà inserita nella serie saranno annunciati in seguito,” si legge in una dichiarazione degli ABC Studios e CBS Television Studios che è stata rilasciata a PEOPLE il 12 agosto.

“Sembra che stiano cercando di cancellarmi dal telefilm. Questo fa male. Ma sto usando questo tempo per stare con i miei figli, e guardo a quello che verrà dopo,” confessa il padre di tre bambini. “Forse farò una commedia, o un’opera teatrale, o dirigerò, o produrrò.”

“Il mio orgoglio e la mia reputazione sono feriti, ma alla fine so che il buon lavoro è ciò che le persone ricorderanno,” continua. “Ho solo bisogno di maggiori opportunità di fare un buon lavoro ed essere una brava persona.”

La dodicesima stagione di Criminal Minds debutterà il 28 settembre sulla CBS.

Fonte: Entertainment Weekly

Criminal Minds: Thomas Gibson si apre sul licenziamento

2 pensieri su “Criminal Minds: Thomas Gibson si apre sul licenziamento

  • 25 Settembre 2016 alle 19:26
    Permalink

    Secondo me si e’ trattato di una scusa per licenziare un attore che aveva dato tutto al suo personaggio, non vorrei che questi sceneggiatori non sapessero piu’ cosa inventarsi x Hotch. Comunque sia Criminal minds non sara’ piu’ lo stesso, inutile richiamare la Prentiss, che personalmente mi e’ sempre stata antipatica! Non credo che guardero’ ancora lo show.

    • 1 Ottobre 2016 alle 17:19
      Permalink

      Sono d’accordo, criminal minds perde troppo, ridateci Hotch!

I commenti sono chiusi.