Agente Speciale Jennifer Jareau

 

JJ è l’agente che si occupa della parte burocratica del lavoro, è lei che accetta e gestisce i casi prima di sottoporli alla squadra; fa anche da intermediaria per la stampa, gestisce i vari contatti con le famiglie delle vittime e con le forze di polizia.

Ha frequentato l’università di Pittsbugh grazie ad una borsa di studio ricevuta per essere il capitano della squadra femminile di calcio della East Allegheny High School, sempre vicino a Pittsburgh.

Quando si dividerà da Reid nella notte del suo rapimento (2×14 – Raphael (parte 1)), si ritroverà ad affrontare un branco di cani affamati ai quali sparerà. Questo evento avrà delle brevi ripercussioni sul suo stato emotivo, ma JJ si rimetterà presto.

Nell’episodio 3×09 – Penelope sparerà senza alcun’esitazione all’uomo che aveva cercato di uccidere Penelope nell’episodio precedente.

Durante la terza stagione scopriamo che ha un relazione con il detective William La Montagne Jr, incontrato nell’episodio 2×18 – Jones. Nell’episodio 3×18 – Vite Incrociate rivela di aspettare un bimbo da Will, che le chiede di sposarla ed è disposto a lasciare il suo lavoro per occuparsi della sua nuova famiglia.

Nell’episodio 4×05 – La Sete del Viaggiatore presenta al team l’agente Jordan Todd, che la sostituirà nel periodo della maternità. Scopriamo nell’episodio 4×06 – Istinti Profondi che il bimbo sarà un maschietto, e nell’episodio 4×07 – Labirinti della Memoria darà alla luce il piccolo Henry. Lei e Will decidono che Garcia e Reid saranno rispettivamente madrina e padrino del piccolo, e se dovesse succedere qualcosa ai genitori saranno loro a occuparsi di Henry.

Nell’episodio 4×14 – Cold Comfort, JJ fa ritorno alla BAU dopo la maternità, e avrà qualche problema di sensibilità a causa della sua situazione di neomamma. Nell’episodio 4×15 – Zoe’s Reprise si scopre che ha frequentato l’accademia a Georgetown, e rivela a Rossi di aver deciso di entrare nell’FBI dopo aver assistito a una delle letture di David dei suoi libri alla libreria del campus, mentre JJ frequentava l’ultimo anno. Ammette che è proprio grazie a lui se ha deciso cosa fare nella sua vita.

Nell’episodio 5×07- The Performer vedremo la vita di JJ messa in pericolo quando andrà ad interrogare una testimone e invece quest’ultima si rivelerà l’S.I. Il complice della donna atterra JJ colpendola violentemente alla testa. Pur nella forte confusione Jennifer riesce a sollevarsi da terra e ad atterrare il complice proprio quando sopraggiunge il resto della squadra.

Apprendiamo nell’episodio 5×13 – Risky Business, che JJ aveva una sorella suicidatasi quando lei era ancora piccola.
Prima di togliersi la vita, la ragazza le aveva donato una catenina a cui era molto affezionata e le aveva ricordato l’affetto provato per lei. Questo avvenimento ha segnato la vita di Jennifer spingendola ad essere fortemente comprensiva verso le famiglie delle vittime.File:Henry.jpg
La sua presenza sarà sempre più attiva, fino a vederla prendere le difese e mandare avanti le idee di alcuni familiari di vittime anche andando contro i voleri del resto della squadra.

Nella puntata 6×01- The Longest Night è costretta a fare da negoziatore di ostaggi tramite l’emittente per le emergenze della radio di Los Angeles. Pur senza una preparazione appropriata JJ riesce a toccare le giuste corde dell’S.I., convincendolo a rilasciare la bambina che teneva con sé.

Apprendiamo dall’episodio 6×02 – JJ che l’FBI ha più volte richiesto alla donna una promozione per il dipartimento della difesa, che lei ha puntualmente rifiutato senza nemmeno metterne a conoscenza la squadra o il supervisore capo. Quando è costretta ad intervenire anche il caposezione Strauss, non c’è nulla che si possa fare per fermare le pretese dei piani alti. Jennifer è costretta a lasciare la squadra con cui ha condiviso gli ultimi sei anni per trasferirsi, in un addio commosso e sofferto.

JJ prende parte alla task force inter-agenzie capitanata dalla BAU per catturare Ian Doyle e per breve tempo torna a far parte della sua vecchia squadra (6×18 – Lauren). Alla fine, apparentemente è una delle poche persone consapevole che la morte di Prentiss era finta e si vede porgerle dei passaporti e informazioni di conti bancari a Parigi, augurandole buona fortuna.

Qualche tempo dopo, alla fine dell’episodio 6×24- Supply and Demand, si incontra con Rossi e gli dice che “sta tornando”.

JJ rientra ufficialmente a far parte della squadra a partire dall’episodio 7×01 – It Takes a Village, acquisendo il ruolo di profiler, dove la squadra viene anche a sapere della finta morte di Prentiss

Durante il corso della stagione, veniamo a conoscenza di alcuni lati nascosti della ragazza: mentre era al dipartimento di stato, è stata allenata da Morgan ed è ora capacissima di autodifendersi e atterrare fisicamente gli avversari.

Alla fine della settima stagione, dopo  che la vita di Will LaMontaigne è stata messa in pericolo da una coppia di SI, i due decidono di suggellare la loro unione con il matrimonio.

Durante la nona stagione, scopriamo cosa è accaduto a JJ durante il suo periodo al Dipartimento di Stato. Infatti, quando Mateo Cruz viene promosso a Capo Sezione della squadra, JJ sembra condividere una specie di segreto con l’uomo. Nell’episodio 9×14 – 200, JJ viene rapita da Tivon Askari, un traditore nella task force di cui JJ e Cruz facevano parte durante una missione in medio-oriente. E’  tenuta in ostaggio insieme a Cruz, e torturata per rivelare un codice importante per i terroristi. JJ scopre che Askari non lavora da solo, ma in collaborazione con Michael Hastings, un altro membro della task force. Ha minacciato di stuprare JJ per ottenere informazioni da Cruz. Viene tuttavia salvata da Hotch e Prentiss, e JJ si lancia alla caccia di Hastings insieme a Emily. Dopo un corpo a corpo con JJ, Hastings cade da un tetto e muore. Nell’episodio scopriamo anche che JJ era incinta durante la missione in oriente, ma che ha abortito a causa di un incidente causato proprio dai membri corrotti della task force.

Un anno dopo il rapimento, JJ sperimenta un disturbo post traumatico da stress , qualcosa che balza all’occhio attento di Reid. Quando Spencer l’affronta, lei chiede al ragazzo di fornirgli una parola per descrivere la situazione, poichè non basta “Disturbo post traumatico da stress”. Lei cede e gli confessa che la fonte della sua situazione è proprio Tivon Askari, e confessa anche l’aborto spontaneo a Reid. Più tardi, JJ corre un grande rischio affrontando un SI in una stanza con una bombola di Gas, che avrebbe potuto causare la sua stessa morte, quella dell’SI e di un ostaggio. Reid le si avvicina poi in ufficio, per dirle che non ha potuto trovare una parole per descrivere le condizioni di JJ, ma che ha chiamato Emily per ottenere il file di Askari, che rivela la sua infanzia tumultuosa per le strade di Tirkit, in Iraq e il suo background criminale. JJ ha un’allucinazione mentre legge il file, vedendo Askari di fronte a se che la tormenta, ma alla fine JJ riesce a liberarsi definitivamente dell’uomo decidendo di non sacrificare la sua vita in nome di un fantasma.

Più avanti nella decima stagione, JJ confessa a Reid di essere incinta e che sta per diventare nuovamente padrino. Darà alla luce un maschietto e ritornerà dalla maternità nell’undicesima stagione, riprendendo il suo ruolo di profiler.

5 pensieri su “Jennifer ‘JJ’ Jareau

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.